GUIDONIA – Da oggi (9 gennaio 2019) l’architetto Paola Piseddu non è più il dirigente comunale responsabile del settore Attività produttive, Cave e Commercio del Comune di Guidonia Montecelio. Con decreto sindacale assunto ieri al protocollo dell’Ente, Michel Barbet ha nominato a capo dell’Area amministrativa il neodirigente di ruolo (e a tempo indeterminato) Carola Pasquali. Già funzionario del Comune di Grottaferrata, la Pasquali è stata ingaggiata dall’amministrazione 5Stelle il 31 dicembre scorso. Contrattualizzata come dirigente amministrativo perché risultata idonea in una graduatoria concorsuale del 2008.

I bene informati raccontano di una vicinanza della Pasquali al senatore del Partito democratico Bruno Astorre. Che si sarebbe speso con i vertici burocratici  dell’Ente, con il capo del Personale Maria Lombardi, stessa area geografica di provenienza (i Castelli Romani), per una sua promozione ai vertici dell’amministrazione guidoniana.  Un fatto poco digeribile per taluni consiglieri pentastellati, secondo i rumors impegnati in queste ore a sollevare profili di legittimità sulla nomina di un dirigente amministrativo a capo di un’Area tecnica come le Attività produttive. Sarebbe questo l’impedimento (politicamente fastidioso) che precluderebbe al sindaco la strada verso una nuova deliberazione sulla Macrostruttura dell’Ente, atto formale di Giunta necessario a ridisegnare competenze all’interno dei settori della amministrazione comunale. Meglio di una telenovela, si attendono sviluppi.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.