GUIDONIA - L'isola ecologica di via Lago dei Tartari trasformata in una discarica a cielo aperto in pieno centro città è provvedimento assunto dal sindaco 5Stelle in deroga alla legge. Una difformità, o violazione, di cui Michel Barbet è responsabile sotto i profili legale e giudiziario. La scelta dell'indirizzo politico (che ne ha escluse altre) è stata adottata con una ordinanza contingibile e urgente, la 413 di ieri giovedì 12 dicembre 2019, che espressamente prevede la deroga all'articolo 19 della legge regionale 27 del 1998 in materia di  «stazioni di trasferimento dei rifiuti urbani, soggette a valutazione di impatto ambientale». Tradotto: in...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Il capogruppo Giuliano Santoboni lo aveva annunciato all'indomani dello scandalo: Davide Russo fa il consigliere comunale a Bronte ma quell'incarico ha una scadenza, accettato per fare cortesia al movimento 5Stelle e alla collega che ne dovrà prendere il posto e attualmente si trova in Germania, Russo si dimetterà entro la fine di ottobre. Oggi è il 4 dicembre, da quelle esternazioni sono passati quasi 2 mesi. Davide Russo e il doppio incarico di assessore e vicesindaco a Guidonia e consigliere comunale al Comune di Bronte (Catania) resiste invece alle previsioni e smentisce il capogruppo bugiardo. Tra l'altro in...

Scopri di piùScopri di più

Da sei giorni Tekneko, la società che gestisce la raccolta di rifiuti, ha sospeso il servizio di spazzamento delle strade per i problemi tecnici di Avr, l'azienda di via degli Abeti dove il Comune di Guidonia Montecelio conferisce il tipo di rifiuto (identificato con specifico codice Cer 200303) per la lavorazione e il recupero delle terre da spazzamento, risultato: strade e marciapiedi pieni di fogliame, cartacce, immondizia. Con conseguenti disagi per i cittadini. Un disservizio che si manifesta in un periodo caratterizzato dalle forti piogge in cui la manutenzione e la pulizia di strade e caditoie, da programma delle amministrazioni, sarebbe...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Più veloce della luce, volendo del suono. Anche se l'esito della selezione è chiusa a chiave nei cassetti, Niccolò Roccolino, il funzionario del Comune di Isernia decretato dal sindaco Michel Barbet nel posto di dirigente alle Finanze con una procedura dubbia (Leggi La fantaNomina di Roccolino), ha liquidato le spettanze ai membri esterni della commissione giudicatrice che lo avrebbe scelto - legittimandolo nel ruolo - come dirigente alle Finanze a tempo pieno e determinato per un periodo di tre anni. Il condizionale è d'obbligo. L'esito della procedura è infatti tenuto segreto dalla amministrazione 5Stelle. A mancare all'appello degli atti pubblicati, e quindi...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - La transazione dovrà essere trasmessa alla Corte dei Conti. È un obbligo di legge. Sarà poi la magistratura contabile, al netto di segnalazioni dirette, a trasferire alla Procura di Tivoli gli atti per le ulteriori valutazioni del caso. Come, ad esempio, le eventuali violazioni di carattere penale con la ipotesi del reato di omissione d'atti ufficio per chi avrebbe avuto l'obbligo, almeno dal febbraio 2019 e in piena epoca 5Stelle, di dare esecuzione a una sentenza definitiva del Tar del Lazio, predisponendo gli atti amministrativi per la demolizione di un collettore costruito abusivamente, con contestuale ripristino dei luoghi. La...

Scopri di piùScopri di più