GUIDONIA –  Una coppia di vecchi amici con la voglia di affermare un civismo nato dal basso, nei quartieri e nei luoghi della vita quotidiana. Il ticket elettorale è quello formato da Alessandro e Toro e Emanuela Bivi, con la formula della doppia preferenza di genere potranno essere entrambi votati nella lista «Guidonia Montecelio Rinasce», una delle 8 liste sorelle della coalizione «Uniti in Comune», inventata da Claudio Zarro a supporto della sua corsa alla poltrona più importante di Palazzo Guidoni (urne aperte domenica 12 giugno per il rimuovo del consiglio comunale e l’elezione del nuovo sindaco). 

Alessandro Toro è consigliere comunale uscente (ex 5Stelle) e vicepresidente dell’assemblea, occupato in una municipalizza romana, vive a Guidonia da qualche anno. La sua partner elettorale, l’amica Emanuela Bivi, impiegata in un’azienda e mamma molto conosciuta a Setteville, sarebbe invece alla sua prima elezione. A legarli, oltre all’amicizia di anni, la comune attenzione verso il mondo della scuola. Negli anni passati, da consigliere comunale, Toro si è a lungo occupato di intrattenere i rapporti tra l’amministrazione comunale e la scuola comunale dell’infanzia Collodi, curando in prima persona progetti scolastici relativi al giardino, ai giochi, all’interno della materna Collodi sono state realizzate le vasche e un orto didattico. Toro ha seguito inoltre le fasi della manutenzione e verniciatura delle aule, della piantaumazione di piante ornamentali ed essenze, organizzando la giornata formativa in collaborazione con Acea Spa sul ciclo dell’acqua.

Insieme, i candidati, se eletti consiglieri comunali, si impegneranno per l’apertura di una mensa, che permetterà l’istituzione di una sezione a tempo pieno, un servizio d’aiuto per le mamme lavoratrici. Ma Toro punta anche a ottenere una delega specifica alla promozione dell’innovazione informatica e digitale, per migliorare la comunicazione tra istituzione comunale e cittadino. Sono aspetti dell’attività amministrativa di cui Toro si occupa da anni. Comunque, per questa campagna elettorale, i due candidati hanno improntato un elenco di proposte che saranno il fulcro del loro impegno da futuri amministratori. Migliorare l’indirizzo all’uso dei sistemi tecnologici per monitorare e programmare i relativi interventi nel campo delle manutenzioni comunali, ma anche un nuovo Piano del commercio, e programmi per migliorare la qualità e la quantità della raccolta differenziata dei rifiuti urbani (scongiurando l’apertura del Tmb). Avere inoltre maggiore cura del decoro urbano, migliorare le condizioni di pavimentazioni e manto stradale pensando di istituire capitoli di bilancio bloccati, sono alcune delle proposte messe in campo dalla coppia Bivi-Toro. «Questi sono solo alcuni dei punti sui quali interverrò se eletto consigliere – spiega Toro -. Tematiche che conosco bene». 

Elezioni Amministrative di domenica 12 giugno, lista «Guidonia Montecelio Rinasce» per Claudio Zarro sindaco, le indicazioni dei candidati sono di barrare il simbolo della lista e scrivere i cognomi Toro-Bivi.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.