FONTE NUOVA – L’isola ecologica non funziona ma i cittadini pagano lo stesso per il servizio che dovrebbe offrire: lo smaltimento degli ingombrati, rifiuti con particolari codici cer e sfalcio dell’erba. Fino a luglio, in attesa della definizione degli iter autorizzatori relativi all’impianto comunale di via di Salvatoretto, località Cerquetta, l’amministrazione comunale, attraverso una determina dirigenziale, aveva deciso per l’utilizzo di mezzi scarrabili per il conferimento nei punti di raccolta, al fine di «utilizzare le somme già contrattualmente destinate alla gestione ed allestimento dell’isola ecologica a favore della fornitura e gestione di una o più isole ecologiche mobili a compensazione del canone riconosciuto annualmente per il servizio», somme versate alla Paoletti società cooperativa che gestisce  la raccolta differenziata cittadina. Ormai da tre mesi però il servizio è fantasma, precisamente dal 3 luglio scorso quando l’assessorato all’Ambiente informava gli utenti su Facebook, garantendo il rafforzamento dei ritiri domiciliari su prenotazione.

La questione, da sempre sotto la lente di cittadini e associazioni di tutela ambientale, torna al centro del dibattito consiliare nella seduta convocata per lunedì 18 ottobre, grazie a una interrogazione presentata dal consigliere del Pd Federico Del Baglivo.

Una storia infinita quella della realizzazione di un’isola ecologica a Fonte Nuova. La raccolta differenziata porta a porta partita nel 2015 non ha mai usufruito dell’impianto in via Salvatoretto a lungo al centro di intoppi burocratici  poi risolti nel 2017 dalla Regione Lazio. Dall’epoca tuttavia, la ditta che ha vinto il bando, la Cooplat-Paoletti, ha dovuto, in obbligo dei termini contrattali sottoscritti con l’Ente, svolgere il servizio di raccolta e smaltimento appoggiandosi ad isole ecologiche diverse o utilizzandone di mobili. Almeno fino a luglio.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

2 Commenti
  • Ennio

    Leggo su tiburio l’invito del sindaco ad utilizzare l’ isola ecologica di via Molise ma l’ho percorsa tutta senza trovarla

    Ottobre 31, 2018
    • Pina Caccavella

      E ora com’è la situazione?
      Pina
      12/12/2019

      Dicembre 12, 2019

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.