MENTANA – «Il decreto è incostituzionale, domani (ieri ndg) sarò a cena al ristorante. Dalle 18.00 in poi». Francesco Petrocchi, avvocato, consigliere comunale della Lega (e coordinatore enti locali per la provincia di Roma) al Comune di Mentana, lancia via Facebook questa forma di disobbiedienza che si estrinseca con la violazione volontaria del Dpcm in vigore dalla mezzanotte di oggi lunedì 26 ottobre, e che impone la serrata alle 18.00 per pub, bar e ristoranti. Anche il nome del ristorante pizzeria dissidente è stato reso noto sui social. Si tratta di un locale di Santa Lucia di Fonte Nuova. Una contestazione sostanziale dei provvedimenti adottati dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, che per Petrocchi «violano i principi di proporzionalità, ragionevolezza e non discriminazione e perché trattasi di atto di natura amministrativa … ci sarà un giudice a Berlino ? Vedremo».

L’avvocato mentanese non si limita alla protesta dimostrativa contro la pizza vietata, prepara più di un ricorso. Le principali limitazioni riguardano bar e ristoranti che dovranno chiudere alle 18.00. Ma anche palestre, piscine, teatro e attività culturali e ricreative di vario genere che cesseranno temporaneamente. Le misure che sono state applicate, e il tipo di strumento con il quale si è deciso di procedere, sono per Petrocchi semplici atti amministrativi, illegittimi a sostenere giuridicamente tutta questa serie di divieti.

«Sono a disposizione degli imprenditori per ricorrere al Tar del Lazio contro questo decreto irragionevole e privo di motivazioni e inoltre discriminatorio. Vedremo gli operatori dei settori che aderiranno e procederemo. È anche un gesto di solidarietà: nessuno deve essere lasciato solo. Il popolo che lavora e produce va sostenuto, non ammazzato».

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.