GUIDONIA – Il progetto di Manlio Cerroni – illustrato in una lettera dello scorso 26 settembre a una sfilza di autorità, Presidente della Repubblica compreso – potrebbe trovare soluzione in queste ore e prevede di trasferire la parte umida dei rifiuti da stabilizzare nell’impianto, «collaudato ma inoperoso» di Guidonia Montecelio. Lo riporta di quotidiano online Romatoday in un articolo pubblicato oggi: «Mentre il centro trattamento meccanico biologico del Salario brucia e Roma è a un passo dall’emergenza, Manlio Cerroni torna a far sentire la propria voce. Il proprietario della discarica di Malagrotta, e del citato impianto di Guidonia, fresco di assoluzione nel maxi processo sulla gestione dei rifiuti a Roma e nel Lazio», spiega che «l’umido dovrebbe essere stabilizzato ma un impianto di stabilizzazione non può stare dentro la città. L’umido fresco, che ancora non puzza, andrebbe preso e trasferito per essere stabilizzato a Guidonia, dove è presente un impianto operativo collaudato ma inoperoso che rientra nella nostra galassia».

Già ieri, prima dell’incendio, la Regione Lazio era pronta a prorogare di un anno le autorizzazioni agli impianti di trattamento dell’immondizia romana, in scadenza il 31 dicembre. In attesa che Ama realizzi le aree industriali attrezzate al ricevimento di rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata e da quella indifferenziata, che consentano la completa riconversione dei materiali, ossia la trasformazione in prodotto finito di tutti i rifiuti in ingresso. Tradotto: dei «tmb più moderni». Che però avrebbero bisogno di importanti investimenti al momento non ancora individuati  nei bilanci degli enti interessati. Scriveva stamane il Fatto Quotidiano: l’unica soluzione – con tutto ciò che comporta – sarebbe rivolgersi all’altro impianto di Rocca Cencia, il tritovagliatore di proprietà del Colari di Manlio Cerroni e gestito dalla ditta Porcarelli, autorizzato per 411.000 tonnellate l’anno, a cui il Supremo potrebbe affiancare il vicino tmb di Guidonia.

 

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.