GUIDONIA – Sindaco (Michel Barbet), consiglieri di maggioranza, la notizia ha trovato la massima eco: raccogliamo beni di prima necessità da inviare alla popolazione ucraina. La mobilitazione a Guidonia Montecelio passa per l’ Nvg, il Nucleo Volontari Guidonia Protezione Civile di Guidonia Montecelio che ha organizzato la raccolta a partire da oggi 1 marzo. Peccato che in giornata sia arrivato lo stop a qualunque iniziativa del genere dalla Protezione civile regionale. Con un dispaccio, il direttore del dipartimento regionale di Protezione civile Carmelo Tulumello, ha fermato tutto: «Pervengono a questa Agenzia segnalazioni di iniziative assunte da alcune OdV finalizzate a portare soccorso e assistenza alla popolazione Ucraina in fuga dal proprio paese – ha scritto -. Pur comprendendo lo spirito solidaristico di tali iniziative, preme evidenziare come, al momento, non sia stata fornita alcuna indicazione al riguardo da parte del dipartimento della protezione civile che, anzi, ha rimarcato come ogni iniziativa di questo tipo debba avvenire nell’ambito di un coordinamento legato all’attivazione del meccanismo europeo di protezione civile». 

«Nel sottolineare, quindi, l’esigenza che ogni attività sia oggetto di puntuale coordinamento tra i diversi livelli del sistema, si evidenzia che autonome iniziative non possono in alcun modo qualificarsi come attività di protezione civile e, pertanto, non potranno ricevere l’assistenza e i benefici previsti dal codice della protezione civile». 

Il problema sarebbe di natura logistica. Come è emerso ieri (lunedì 28 febbraio) in un incontro organizzato presso il Dipartimento nazionale di protezione civile al quale ha partecipato lo stesso Tulumello. Coordinare la raccolta e il trasporto di ingenti quantitativi di cibo e materiale non deperibile di prima neseccità, ma anche di medicine, sacche di sangue,  dispositivi medici, di tutto l’occorrente a fronteggiare un’urgenza umanitaria, nesessita di una organizzazione che si sta tentando di approntare in queste ore.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.