GUIDONIA – Doveva partire il 30 luglio ma la raccolta del vetro a Montecelio è ferma al palo. Tekneko, la società abruzzese che gestisce la raccolta differenziata nel Comune di Guidonia Montecelio, non avrebbe ancora identificato il tipo di mezzi da utilizzate nelle viuzze del centro storico, inaccessibili per le vetture in dotazione. Anche se i residenti, sempre più alle prese con i disagi, fanno notare che per il prelevamento dell’umido e di altri rifiuti domestici separati in casa, la ditta già utilizza i mezzi Ape. Perché dunque il ritardo? Il disservizio è stato all’ordine  del giorno nell’ultima riunione della commissione Ambiente. Durante la quale il presidente pentastellato Alessandro Cocchiarella avrebbe comunicato ai consiglieri di opposizione l’impegno di Tekneko a risolvere  la situazione adottando soluzioni che sarebbero allo studio della società. Parla invece di ritardi inaccettabili Giovanna Ammaturo, Lega per Salvini, a fronte di un servizio già pagato dai cittadini.

«Si cambia», via le campane dalle strade, presto la raccolta del vetro avverrà porta a porta, inequivocabile l’annuncio dell’amministrazione sulla una calendarizzazione già improntata: «A partire da lunedì 25 giugno nel Comune di Guidonia prenderà il via una piccola rivoluzione nel settore dei rifiuti». La società che gestisce il servizio di igiene urbana in città, «d’intesa con l’assessore all’Ambiente, Tiziana Guida, ha messo in atto un piano preciso per la raccolta del vetro porta a porta … un servizio completo ed efficiente che permetterà ai cittadini di conferire nei mastelli bottiglie, barattoli e altri materiali in vetro e di posizionarli fuori casa dove gli operatori passeranno a ritirarli». La raccolta è iniziata lunedì 25 giugno dal primo Lotto con Setteville, Setteville nord e Marco Simone. Del terzo faceva parte Montecelio, l’avvio previsto per il 30 luglio. Ad oggi il vetro rimane nelle abitazioni.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.