GUIDONIA – Usare la corsia di scorrimento della complanare, attualmente prevista in uscita, in senso inverso sulla A24, svincilo Settecamini/Car, alleggerendo così il traffico a vantaggio di chi proviene da Roma. Un miglioramento sotto tutti i punti di vista, in termini di tempo di percorrenza e di impatto ambientale. Queste le basi che hanno portato all’iniziativa di Marco Bertucci, presidente della commissione Bilancio del consiglio regionale del Lazio, relativa alla possibilità di invertire lo svincolo di immissione attualmente posto circa due chilometri prima dell’uscita di Settecamini. «L’idea è quella di trasformare l’immissione oggi in uscita dalla complanare sulla corsia di scorrimento dell’A24, facendo sì che la stessa diventi in entrata dalla corsia di scorrimento dell’A24 verso la complanare», spiega il consigliere regionale di Fratelli d’Italia.

L’obiettivo è semplice: permettere ai veicoli provenienti da Roma di evitare il traffico che si genera sulla complanare all’immissione del GRA, garantendo un maggiore deflusso, minor inquinamento e ottimizzazione dei tempi di percorrenza.

Una mozione in merito è stata depositata venerdì 14 luglio dal capogruppo di Fratelli d’Italia nel consiglio comunale di Guidonia Montecelio, Adalberto Bertucci: l’intento è quello di impegnare sindaco Mauro Lombardo e l’assessore competente a promuovere qualsiasi iniziativa, direttamente ed indirettamente, affinché il ministero dei trasporti disponga, attraverso l’attuale gestore e manutentore Anas, le modifiche opportune per agevolare l’accesso alla uscita autostradale.

«La A24 è senza dubbio una delle strade principali dell’intero quadrante e quella di Settecamini/Car è l’uscita più prossima al territorio di Guidonia Montecelio e delle città limitrofe, ancora più importante se si pensa che la stessa uscita è anche quella di accesso al Car, il centro agroalimentare di Roma. Un intervento è necessario, visto che chi proviene da Roma, e dunque molti operatori economici del car in mattinata ed ancor dì più i pendolari che tornano nel pomeriggio verso la zona est di Roma e provincia, per poter uscire a Settecamini/CAR deve percorrere la complanare di penetrazione urbana, la medesima che consente l’accesso al grande raccordo anulare», prosegue il consigliere regionale di Fratelli d’Italia.

L’iniziativa di Marco Bertucci ha già incontrato il favore ed il sostegno dei parlamentari di Fratelli d’Italia Andrea Volpi e Alessandro Palombi, interessato anche nella veste di sindaco di Palombara Sabina. Il progetto è già stato posto all’attenzione dei comuni limitrofi, non soltanto Guidonia Montecelio ma anche Marcellina e Sant’Angelo Romano, ovviamente molto interessati alla realizzazione del progetto ideato per l’uscita di Settecamini/Car. L’iniziativa, infine, è già stata oggetto di numerosi tavoli tra Marco Bertucci, Anas ed il Ministero dei Trasporti, ed ovviamente anche il Car, che già si è dichiarato favorevole attraverso il Managing Director Fabio Massimo Pallottini.


Simone di Ventura - 720
AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua trentennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.