RYDER CUP – L’unica gara suddivisa in 7 lotti è stata aggiudicata tra i mesi di aprile e maggio 2021. Oggetto del bando pubblico, così come riporta il portale di Astral Spa, facilmente consultabile alla sezione amministrazione trasparente, bandi e gare, è il seguente:  procedura di gara aperta per la conclusione di un accordo quadro per l’affidamento di lavori di manutenzione straordinaria, per l’adeguamento del collegamento stradale Cisterna-Valmontone, nonché per l’affidamento di lavori di manutenzione straordinaria e del servizio di pulizia e bonifica delle pertinenze stradali da rifiuti per la sostenibilità della manifestazione sportiva Ryder Cup.  Direte voi lettori: che c’entra l’evento che si tiene al Marco Simone Golf Club di Guidonia Montecelio con la Cisterna Valmontone? Perché la Regione Lazio, che gestisce i soldi, ha indirizzato un investimento prevalente su una strada così periferica rispetto ai luoghi dove, nel 2023, si svolgerà la Ryder Cup? Comunque, al di là dei proclami e della propaganda della maggioranza Pd-M5S che comanda alla Pisana, diciamo subito che con questo appalto non è prevista nessuna nuova strada e/o opera viaria nel quadrante interessato dalla manifestazione sportiva. Né a Guidonia Montecelio, nemmeno nei comuni limitrofi, al netto di tre rotatorie. Ma andiamo con ordine e al dettaglio all’appalto.

Per la realizzazione degli interventi connessi all’evento della Ryder Cup, in programma al Golf club Marco Simone di Guidonia Montecelio nel 2023, Astral Spa ha appaltato, al momento, lavori per complessivi 26.603.132,8 di euro. Di cui 5.157.366,31 destinati alla manutenzione straordinaria della bretella Cisterna-Valmontone (Lotto 1);  16.662.693,62 (in totale) per interventi previsti di miglioramento della viabilità nel quadrante nord-est di Roma e provincia (Lotto 2). Il resto dei soldi, circa 4 milioni e mezzo di euro, è stato concentrato nei Lotti relativi alla pulizia e la bonifica dai rifiuti dalle pertinenze stradali interessate dall’evento,  il ripristino del decoro urbano, la sostituzione e/o la nuova installazione di segnaletica stradale (Lotti dal 3 al 7).

Una operazione di make-up in vista dell’importante evento sportivo mondiale slittato di un anno al 2023 a causa della pandemia. Al momento, dagli investimenti già messi a gara, restano escluse molte delle nuove infrastrutture viarie improntate dal Settore lavori pubblici del Comune di Guidonia Montecelio in alcuni studi di fattibilità, il cui costo stimato dall’amministrazione pentastellata dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni di euro. (NE ABBIAMO SCRITTO QUI:Report sullo stato delle opere della Ryder Cup tra forti ritardi, errori e dimenticanze.

L’assessore ai Lavori pubblici della Regione Lazio, Mauro Alessandri, recentemente ha parlato «di appalti aggiudicati da Astral per 77 milioni di euro con l’obiettivo di rendere più efficienti e moderne le infrastrutture già esistenti, di migliorare il flusso del traffico e l’accessibilità. Gare chiuse e contratti d’appalto in corso di firma per il grande piano di infrastrutture legato alla Ryder Cup». Al momento, la gare indetta, espletata e aggiudicata (fonte sito dell’Astral) è una, suddivisa in 7 lotti con gli importi che di seguito si riportano: LOTTO 1 – € 5.157.366,31; LOTTO 2 –  € 16.662.693,62;  LOTTO 3 –  € 1.506.839,10;  LOTTO 4 – € 797.414,92; LOTTO 5 – € 932.829,80; LOTTO 6 – € 575.853,22;  LOTTO 7 (bonifica pertinenze stradali) € 970.081,81.

Nel dettaglio, il primo Lotto per un importo di circa 5,1 milioni, non rientra nel territorio dell’evento sportivo ma principalmente nella provincia di Latina (Aprilia, Cisterna di Latina, Velletri, Lariano, Artena e Valmontone) e già questo è singolare nella pertinenza con un evento che si tiene a Guidonia Montecelio. Gli altri 6 lotti interessano complessivamente il territorio dei comuni di Roma, Guidonia Montecelio, Fonte Nuova, Sant’Angelo Romano, Mentana, Palombara Sabina, Monterotondo e Tivoli. I lavori appaltati, riguardano esclusivamente la manutenzione e l’ammodernamento infrastrutturale di opere già esistenti. Gli interventi sono previsti in via Tiburtina e sulla ex provinciale via Palombarese al fine di migliorarne i collegamenti con la Nomentana e il grande Raccordo anulare attraverso la realizzazione di 3 rotatorie. Anche via di via Marco Simone sarà oggetto di ampliamento e rifacimento del manto stradale per migliorarne la fruibilità. Oltre a interventi straordinari e generalizzati di decoro urbano in tutta l’area, tra le società che si sono aggiudicate i Lotti – di cui parleremo approfonditamente in una inchiesta di prossima pubblicazione su questo sito d’informazione – ce ne sono alcune specializzate nella fornitura e posa in opera di segnaletica stradale orizzontale e verticale, nonché di fioriere e materiali per la realizzazione di aiuole. (to be continued)

 

 

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.