GUIDONIA – Sanziona le persone a casa loro con un uso eccessivo, rivolto al particolare, dell’ordinanza contingibile e urgente, strumento di legge che aiuta i sindaci a fronteggiare emergenze improvvise, locali, soprattutto diffuse. Dopo il discusso provvedimento rivolto ai proprietari dello stabile di via Tiburtina 149 (ripulire le parti comuni in 30 giorni per scongiurare ammende salatissime), Michel Barbet, il 5Stelle «sceriffo» alla guida della terza città della regione, ha regalato un’altra perla all’albo pretorio del Comune di Guidonia Montecelio. Quando il 1 aprile ha ordinato «una accurata verifica da parte di un tecnico abilitato» sulle crepe comparse in un’abitazione di via Calabria a Villalba a seguito della rimozione di alcuni tramezzi. In caso di inottemperanza, nell’atto il sindaco evocava conseguenze di natura penale per i proprietari, disponendo inoltre la notifica del provvedimento all’area Lavori pubblici, perché fossero gli stessi tecnici comunali  ad operare a salvaguardia della incolumità pubblica e per la preservazione dei beni.

Una prassi insolita che qualcuno gli ha fatto notare, dal momento che la ordinanza numero 100 è stata revocata dopo appena due giorni, con la motivazione del «refuso» o «errore materiale» al quale il sindaco sarebbe stato indotto dai consigliori di palazzo. Un caso non isolato, che segue all’altro provvedimento mai revocato, emanato da Barbet per lo stabile (sempre privato) di via Tiburtina 149, dove a seguito di un sopralluogo operato dai tecnici della Asl, sempre con ordinanza contingibile e urgente, il primo cittadino aveva intimato ai proprietari di provvedere a proprie spese alla ripulitura delle parti comuni del Palazzo entro 30 giorni. Ingerenze? Eccessi di potere? Forse gli strumenti di legge andrebbero usati per interventi di pubblica rilevanza e non per «punire» le persone a casa loro.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.