GUIDONIA – Per la giunta delle elezioni della Camera dei deputati, presieduta da Roberto Giachetti (Pd), la vittoria del 5Stelle Sebastiano Cubeddu nel collegio uninominale 12 di Guidonia Montecelio non è così certa. I conti non tornano e ci sono troppe schede contestate. Così, la convalida della proclamazione dell’avvocato dell’Inpgi (l’istituto nazionale di previdenza dei giornalisti) è stata congelata dalla giunta lo scorso 9 luglio, e rinviata al vaglio dell’istruttoria aperta ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento della giunta delle elezioni. Il comitato di verifica è ora al lavoro. Si procede con le analisi delle bianche e nulle, si procederà comunque al riconteggio di tutte le schede. Dalle indiscrezioni e dai primissimi riscontri, il candidato di centro destra, la leghista Barbara Saltamartini, recupera posizioni. Una situazione rimasta «appesa» e tenuta volutamente sotto silenzio dai 5Stelle, che potrebbe evolvere verso scenari clamorosi: l’esclusione di Cubeddu dal Parlamento.

Un iter lunghissimo, iniziato con i ricorsi ordinari presentati dalla deputata Saltamartini (comunque eletta in altro collegio plurinominale) all’indomani delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, in ultima battuta (e da prassi) finito all’attenzione della giunta l’estate scorsa. Quando le circostanze rese note dal relatore, il leghista Cristian Invernizzi, a favore delle ragioni di Saltamartini, sono state ritenute fondate e accolte dalla commissione. Che ha aperto la istruttoria. Quel giorno, Invernizzi, davanti alla giunta riunita per procedere alla convalida degli eletti nei collegi uninominali, riferì sul ricorso presentato da Saltamartini al Presidente della Camera dei deputati, con cui la parlamentare chiedeva la «correzione del risultato elettorale» a suo vantaggio. Contestando il numero eccessivo delle schede dichiarate nulle dai seggi, nonché l’errata compilazione dei verbali sezionali nei comuni ricompresi nel collegio uninominale. Evidenziando come il numero delle schede nulle (2.762 secondo la ricorrente, 2.773 a seguito della verifica dei verbali sezionali effettuata dagli uffici della giunta) fosse «nettamente superiore allo scarto dei voti tra il candidato proclamato Cubeddu e la candidata ricorrente Saltamartini (19 secondo la ricorrente, 28 secondo i dati dell’ufficio centrale circoscrizionale, 17 a seguito della verifica dei verbali sezionali da parte degli uffici della giunta)». Richiesta accolta. La giunta, il 9 luglio, ha proceduto alla convalida degli eletti in 13 dei 14 collegi uninominali della Circoscrizione Lazio 1, congelando gli esiti nel collegio 12 di Guidonia dove venne proclamata l’elezione del 5Stelle avvocato. La cui esclusione dalla carica di parlamentare sarebbe clamorosa. Anche per gli effetti che produrrebbe sugli equilibri del movimento a livello locale, dove le fazioni si combattono da settimane sul Russogate. Segue il Cubeddugate?
  

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.