GUIDONIA – La triste conta dei decessi tra i più fragili, il Covid-19 fa purtroppo un’altra vittima a Guidonia, si tratta di Vincenzo Fusco, un uomo di  89 anni residente a Villanova, quartiere dove era molto conosciuto. Ricoverato a Tivoli e poi trasferito allo Spallanzani di Roma perché positivo al Coronavirus, è morto ieri  mercoledì 1 aprile a causa di complicazioni. Le persone anziane e con più patologie sono purtroppo quelle più presenti nei dati di mortalità del virus. I familiari dell’anziano, attraverso il genero che mi scrive quasi rammaricandosi, dicono che «il decesso non è stato conteggiato» né segnalato dal sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet, nemmeno dalla Asl Rm5 di Tivoli», ma ci tengono a dare testimonianza di quanto sta accadendo alle persone più fragili.

Stamattina la notizia della prima vittima registrata in città: Guidonia, prima vittima del Covid-19 una donna di 83 anni residente a Setteville: morta a Tor Vergata

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.