GUIDONIA – Saranno le autorità competenti a stabilire le responsabilità della tragedia che sabato mattina è avvenuta nel territorio del Comune di Guidonia Montecelio. Lo dice Emanuele Di Silvio, consigliere comunale del Partito democratico. Anche se, aggiunge «c’è un dato, ormai evidente, che non può più essere sottovaluto: il grande senso di insicurezza vissuto quotidianamente dagli abitanti della nostra città».

Per il consigliere «nel corso degli ultimi due anni sono accaduti molti, troppi incidenti che hanno messo a rischio l’incolumità dei cittadini, a volte con finali tragici e senza precedenti. Buche, strisce pedonali non più visibili, segnaletica mancante, strade poco illuminate, manutenzione assente e alberi pericolanti. Anche solo passeggiare per la città sembra diventato un rischio. Chiederò spiegazioni di tutto questo al sindaco (Michel Barbet, dei 5Stelle ndg), già nel corso del consiglio comunale che si terrà oggi pomeriggio. Partendo proprio da quanto accaduto nel fine settimana: come mai, nonostante specifici bollettini di allerta meteo/vento emessi dalla Regione Lazio già nella serata di venerdì 22, il primo cittadino non ha tempestivamente provveduto ad avvisare la popolazione sui rischi attivi nel territorio comunale, come previsto dalle norme di prevenzione?».

«Purtroppo soltanto a tragedia avvenuta, a più di 24 ore di distanza dalla circolare regionale di allerta, il sindaco ha pubblicato un avviso sulla propria pagina facebook, privo di validità giuridica in quanto non supportato da alcun protocollo o pubblicazione sul sito istituzionale. Non è la prima volta che Barbet non adempie a specifici obblighi in materia di emergenze – conclude Di Silvio in una nota stampa – già durante gli allarmi arancioni emessi a fine 2018 non furono attivati i centri operativi comunali, nonostante le mie continue sollecitazioni. Chiederò formalmente, con atto di indirizzo, che venga presentata alla Procura della Repubblica una relazione in merito da parte del primo cittadino». 

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.