GUIDONIA – L’annuncio ci voleva perché nessuno (o quasi) si era accorto che il Pd fosse della partita. Così ci ha pensato Rocco Maugliani, il segretario provinciale, a rimettere le cose a posto: stavolta vinciamo noi ha scritto in una nota stampa di auspicio (diffusa il 13 aprile). Ce n’era bisogno. In effetti, il candidato sindaco del «Campo Progressista» Alberto Cuccuru, impegnato nelle campagne d’ascolto quartiere per quartiere, fin qui ha potuto contare sulla sola manovalanza (spesso maldestra) dei 5Stelle. Maurizio Celani, ad esempio, il consigliere tutto fare esperto di lavori stradali è diventato l’ombra di Cuccuru. Dovunque egli vada se lo ritrova vicino. A Setteville e Collina del Sole ha curato la logistica e la distribuzione di materiale elettorale, dimostrandosi una risorsa per l’aspirante sindaco.

Maurizio Celani e Alberto Cuccuru a Setteville

Stesso dicasi di Alessandro Cocchiarella, e del prossimo acquisto (a elezioni fatte) del Partito democratico Matteo Castorino, oggi capogruppo del M5S in consiglio comunale. Anche Claudio Caruso di Articolo Uno si è dato da fare per Cuccuru, la cui visita a Setteville ha portato non soltanto la campagna d’ascolto ma strisce pedonali nuove a via Manzoni (una vera manna del cielo).

Mentre è andata avanti (almeno fino a ieri) la latitanza dei big del Partito democratico. I signori delle preferenze Emanuele Di Silvio e Simone Guglielmo risultavano non pervenuti (o quasi), ma adesso qualcosa è cambiato. Guglielmo ha acceso i motori delle (sue) conoscenze a Marco Simone e Setteville Nord organizzando un incontro con le pasionarie (quelle in prima linea contro il Tmb) Moira Andreozzi e Letizia Morgia di Marcosimoneonline (pagina Facebook di quartiere).

Altra novità: al mercato settimanale di Guidonia centro, a fianco di Cuccuru, lunedì scorso è ricomparsa Rita Salomone, già presidente del consiglio comunale nel 2000, in aula ancora negli anni 2014/2016 dopo la sventurata campagna elettorale che avrebbe dovuto portare Domenico De Vincenzi alla carica di sindaco. Insomma, Maugliani ce la sta mettendo tutta. Lasciare il campo della sfida elettorale al M5S, nella percezione comune in caduta libera dopo 5 anni di amministrazione disastrosa, equivarrebbe a togliere a Cuccuru la chance di arrivare al ballottaggio. Così, complice (anche) il fiato sul collo progressista esercitato dal Nuovo Polo Civico e del candidato sindaco Mauro Lombardo (che sperano nella rimonta in vista del secondo turno), Maugliani ha pensato di occupare il campo e  ri-schierare le truppe democratiche, sotto la solita attenta supervisione dell’ex deputato Andrea Ferro, presente nelle campagne elettorali come solo lui sa fare.

L’ex deputato Andrea Ferro con Alberto Cuccuru

Un modo per sottolineare che il Partito democratico c’è e ci sarà con una comunicazione chiara e una classe dirigente all’altezza della sfida, il cui slogan è diventato «Noi, per non tornare indietro»: ogni riferimento è alle destre «presenti in varie declinazioni», scrive il segretario. Sempre più consapevole che senza il contributo che nelle urne potrà arrivare solo dal voto d’opinione al Partito democratico, per Cuccuru sarà dura spuntarla.

La nota stampa di Rocco Maugliani

 «Da oggi parte la campagna elettorale del PD di Guidonia Montecelio per le elezioni amministrative. E’ stato  ricordato più volte che nel nostro campo la vittoria manca da diciassette anni; ora è tempo di tornare a vincere. “Noi per non tornare indietro “,  sarà questo il nostro slogan.  Per non tornare indietro sei mesi fa siamo entrati in amministrazione, dopo tredici anni passati all’opposizione, accettando l’appello che ci è stato rivolto di lavorare  per migliorare le cose. Abbiamo condiviso il peso del governo cittadino con un’amministrazione che avevamo avversato, nel momento più difficile,  per costruire una coalizione diversa che guardasse al futuro, ed è quello che stiamo facendo  oggi, presentando alla città un’alleanza di forze politiche e civiche più solida e più stabile di quelle che hanno amministrato nel recente passato, guidata da una personalità di grande spessore, come l’avvocato Alberto Cuccuru che, muovendosi in asse con il governo della Città’ Metropolitana e della Regione, saprà sfruttare l’ingente mole di finanziamenti che questi enti stanno garantendo al nostro territorio per le opere e gli eventi del prossimo futuro per consentire a #GuidoniaMontecelio di fare finalmente quel salto in avanti che merita. Noi per non tornare indietro, dunque, perché il dibattito innescato da alcuni esponenti della destra nelle diverse articolazioni in cui trovano oggi ospitalità, sul perché quelli venuti dopo  non sono riusciti a risolvere molti dei problemi che proprio alcuni di loro  avevano creato non è utile alla città. È tempo di guardare avanti perché le opportunità economiche che il nostro comune avrà a disposizione non si tramutino in occasioni perse. Abbiamo le donne e gli uomini giusti per cogliere questa occasione, a cominciare dal nostro candidato sindaco e una quadra forte finalmente per programmare un futuro diverso».

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.