GUIDONIA Incredibilmente se lo sono dimenticato. Per un mero errore di digitazione degli uffici comunali – è pronto a giurare il dirigente della Polizia municipale Marco Alia – la sua domanda di adesione al bando di selezione per volontari di Protezione civile veniva «archiviata» senza essere letta. Anche se regolarmente compilata in ogni sua parte. A distanza di mesi, preso atto dell’errore e della bontà della documentazione fornita, in presenza dei requisiti richiesti dal bando, i vigili hanno riparato all’ingiustizia. Inserendo il nome del giovane, apparentemente privo di simpatie e parentele penstastellate, nel gruppo dei protettori civili comunali dove già sono presenti consiglieri 5Stelle e congiunti, attivisti e sostenitori (leggi qui).

La vicenda dai contorni grotteschi è realmente accaduta, riportata in apposita determinazione pubblicata ieri sull’albo pretorio online del comune a firma del capo dei vigili.

Al gruppo comunale di Protezione civile si arricchisce di una ulteriore professionalità, dopo le puntuali verifiche che saranno certamente avvenute

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.