GUIDONIA – «In caso di inottemperanza si procederà, salvo che il fatto costituisca reato, ai sensi dell’articolo 20 del decreto legislativo 285/1992 (Codice della strada)»: quello che regolamenta l’occupazione della sede stradale e vieta l’esposizione di frutta e verdura, alimenti e bevande al di fuori degli esercizi commerciali e dunque sui marciapiedi. Così stabilisce l’ordinanza contingibile e urgente 125 del 25 giugno 2021 (ECCOLA). Firmata da Michel Barbet ormai due settimane fa. Come è finita? Sui marciapiedi di Setteville di Guidonia sono rimaste le merci esposte e l’inottemperanza. Nel senso che i provvedimenti d’urgenza disposti dal sindaco, senz’altro argomenti di propaganda per la sua diretta settimanale su Facebook, non vengono eseguiti dall’autorità competente e restano inutili. Infatti nel quartiere sulla Tiburtina i commercianti, per niente spaventati dall’ultima ordinanza, continuano a lavorare con le identiche modalità di sempre e ad esporre la merce sul suolo pubblico.

Inapplicate le disposizioni in caso d’inottemperanza. Nessuno procede e l’organo di polizia nemmeno si presenta per individuare e sanzionare i trasgressori, sequestrare la merce, avviarla a distruzione nelle modalità di legge o, in alternativa, alla distribuzione presso associazioni del territorio per finalità benefiche. I trasgressori poi, neanche per idea rimuovono la merce dal suolo pubblico, né provvedono al ripristino dei luoghi. Non temono le chiusure forzate «per un periodo non infierire a 5 giorni» perché da quelle e altre parti della città i vigili non si fanno mai vedere. Così ieri, giovedì 7 luglio, un cittadino dei tanti che osservano e segnalano, ha inviato foto che plasticamente mostrano l’inutilità dell’attività sindacale. Quelle ordinanze creano solo false aspettative nella comunità.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.