GUIDONIA – Le notizie che arrivano dalla Regione Lazio vanno nella direzione di un accordo già raggiunto. Il Partito democratico è pronto ad accomodarsi nella giunta 5Stelle di Guidonia Montecelio nella casella strategica dei Lavori pubblici, terminale dell’assessorato regionale alla Tutela del territorio, Trasporti e Lavori pubblici retto dal dem Mauro Alessandri. Una «colonizzazione» per meglio favorire l’avvio delle grandi opere infrastrutturali  della Ryder Cup 2023 dicono i bene informati, favorita dalla presenza, nella segreteria regionale di Mauro Alessandri, di Simone Guglielmo, consigliere comunale democrat a Guidonia Montecelio.

Da Monterotondo, quartier generale di Alessandri, città di cui è stato sindaco, arrivano ulteriori conferme sul profilo del futuro assessore: sarà una donna, un tecnico (ingegnere) persona di fiducia di Alessandri, di Monterotondo, ovviamente vicina al Pd. L’accordo lo hanno scritto alla Pisana Daniele Leodori, il capo della macchina organizzativa del partito regionale, vicepresidente della giunta di Nicola Zingaretti e Roberta Lombardi, 5Stelle, assessore regionale alla Transizione ecologica. La stretta di mano venerdì scorso tra i big regionali dava la cosa per fatta con la presentazione del rimpasto nella giornata di domani, lunedì 14 giugno, poi alcuni malumori interni al gruppo consiliare locale del MS5, che sull’allargamento al Pd si è spaccato, avrebbero dilazionato di qualche giorni la ufficialità dell’accordo. Contrari, al momento, l’ex capogruppo grillino Giuliano Santoboni ma anche  l’assessore alla Cultura Elisa Strani si sarebbe messa di traverso.  (To be continued)

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.