GUIDONIA – L’appalto in scadenza della Raccolta differenziata (il più importante e oneroso per l’Ente, circa 60milioni di euro in 5 anni scade nel 2020); quello del trasporto pubblico locale, da assegnare dopo anni difficili di proroghe e mancati contratti;  la mensa scolastica in scadenza il 30 giugno del 2019. Tre gare da istruire e aggiudicare in una manciata di mesi nella convinzione dei 5Stelle che dalle parti della Città metropolitana di Roma vanno al rilento.

Ecco allora l’idea di Claudio Cos, presidente della commissione Lavori pubblici del Comune di Guidonia Montecelio, di preparare un nuovo regolamento e relativo schema di convenzione per cambiare la centrale unica di committenza degli appalti pubblici, non solo per il settore di competenza (come inizialmente percepito dagli osservatori e dai colleghi consiglieri), ma addirittura per tutte le aree amministrative dell’Ente. Il Movimento 5Stelle che governa la terza città del Lazio, sembra insomma intenzionato a mantenere le distanze dalle gare d’appalto in house. E vuole lasciare il Suap (stazione unica appaltante) della Città metropolitana di Roma, scelta dal Commissario prefettizio nel 2016, e passare con la Comunità montana di prossimità. Un ente che raggruppa Tivoli più una miriade di comunelli della Valle dell’Aniene demograficamente inconsistenti che, con la entrée di Guidonia Montecelio, si troverebbe subito a gestire tre appalti che pesano da soli 100milioni di euro circa.

Nella incredulità di chi ha sollevato un difetto di competenza della commissione Lavori pubblici, Cos aveva iscritto il punto all’ordine del giorno del consiglio comunale di venerdì 29 marzo, poi ritirato dalla Presidenza. Del nuovo regolamento e della relativa convenzione dovrebbe occuparsi la commissione Affari generali presieduta da Loredana Terzulli? Forse. La confusione in casa pentastellata regna sovrana, la istruttoria del nuovo regolamento l’ha fatta Cos e non solo per il settore di sua competenza. La strada sembra tracciata, e porta alla IX Comunità montana.

Leggi anche Guidonia, il traffico dei rapporti a 5Stelle porta gli appalti (Lavori pubblici) verso la IX Comunità montana

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.