GUIDONIA – Entro venti giorni in alcune zone di Setteville tornerà il sistema di raccolta cosiddetto a carretta. Questo significa che il servizio di conferimento del rifiuto domestico differenziato, sotto il controllo stretto degli operatori ecologici, sarà accessibile in alcuni giorni e durante determinati orari solo ai residenti in regola con il pagamento della Tari (Tariffa rifiuti) e muniti di tesserino, il cui rilascio dipende dalla società Tekneko che effettua la raccolta, il trasporto lo smaltimento degli Rsu.

Il problema dell’abbandono indiscriminato di rifiuti, in alcune strade del quartiere come via Carducci e via Pascoli è diventato drammatico. Nella giornata di ieri lunedì 13 settembre, proprio in via Carducci, l’ex consigliere comunale di Setteville Michele Venturiello denunciava un muro fatto di rifiuti, tra cui parecchi sacchi neri di cui, nella città di Guidonia Montecelio, è vietata la vendita e l’uso. Una situazione divenuta insostenibile e finita più volte all’attenzione dell’azienda Tekneko che però, al momento, ha le mani legate. Per procedere alla bonifica dell’area è prima necessaria una caratterizzazione dei rifiuti, non tutti di provenienza domestica. Motivo per cui stamattina, sul posto, oltre agli operatori ecologici e al responsabile aziendale del servizio Andrea Angelini, sono arrivati i tecnici comunali: Alberto Latini e Marco Palumbo. Presenti i consiglieri comunali Arianna Cacioni (Lega), che già ieri aveva fatto un sopralluogo con i residenti e Matteo Castorino (M5S). Una riunione per decidere il da farsi evitando, una volta ripulito tutto, il formarsi di una nuova discarica. Reintrodurre il sistema a carretta, abbandonato dai 5Stelle appena arrivati al governo della città perché ritenuto troppo costoso in relazione all’efficacia, è stata invece la soluzione che gli stessi grillini sono tornati a valutare già in fase di preparazione del nuovo appalto dei rifiuti per Setteville e Albuccione, i due quartieri dove la raccolta differenziata presenta più criticità e il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti raggiunge livelli drammatici. 

 

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.