GUIDONIA – Il servizio tributi gestito dalla Tre Esse Italia (non) funziona con 4/5 operatori determinando lunghe ore attesa per gli utenti. Lo dicono i consiglieri del Polo civico (Mario Valeri, Mauro De Santis, Mario Proietti) che stamattina si sono messi in fila con i cittadini aspettando per ben due ore il loro turno. Quando, secondo contratto, la società dovrebbe garantire un tempo massimo di attesa non superiore ai 25 minuti nel 90% nelle giornate di apertura al pubblico. I civici, rilevano poi una incongruenza rispetto ai termini previsti dall’appalto, che la società si è (di nuovo) aggiudicata quest’anno e per i prossimi 3: la presenza obbligatoria di 19 operatori per garantire una qualità standard del servizio. Un appalto da 4 milioni di euro, riaffidato alla Tre Esse Italia nel febbraio scorso, a seguito di una procedura di gara espletata dalla Stazione appaltante della Città metropolitana di Roma su indicazione dell’amministrazione a guida 5Stelle.

Proprio il Comune aveva voluto inserire nel capitolato speciale d’appalto una clausola di salvaguardia, che prevedesse l’obbligo, per il nuovo aggiudicatario, di riassorbire i 19 dipendenti della uscente Tre Esse. Un criterio sicuramente stringente, che per i consiglieri civici ha sicuramente scoraggiato molte concessionarie a partecipare al bando. Solo in tre hanno concorso per l’appalto, e alla fine l’aggiudicataria è risultata ancora una volta la società di Supino. “Non ci stupisce che, nonostante in Italia ci siano decine e decine di concessionarie abilitate alla riscossione dei tributi comunali, alla gara per Guidonia Montecelio abbiano partecipato solo in tre. Non ci stupisce nemmeno che abbia vinto la Tre Esse – dicono i civici – nonostante abbia offerto un aggio sulle riscossioni più alto della società che si è classificata al secondo posto. La Tre Esse, infatti, era l’unica concorrente che sapeva perfettamente che, nella realtà dei fatti, non servono 19 persone per gestire l’ufficio di Guidonia Montecelio”.

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

2 Commenti
  • RICCARDO BAILONNI

    Buongiorno,
    mi chiedevo come mai la foto riportata nell’articolo non corrisponde all’ufficio locale di Guidonia Montecelio della Tre Esse Italia ma corrisponde a quella dell’ufficio tributi del Comune di Marano di Napoli?

    Giugno 4, 2018

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.