MEZZO milione di utenti serviti in 10 anni, percentuali record di raccolta differenziata nei comuni coperti e innovazione tecnologica continua nei servizi offerti. Sono i numeri di Tekneko l’azienda marsicana che gestisce la raccolta differenziata nel comune di Guidonia Montecelio, che in questi giorni esce dai confini del centro Italia e sbarca in Puglia dove allarga il proprio raggio d’azione a Casarano, Matino, Miggiano, Montesano, Parabita, Ruffano e Specchia, centri della provincia di Lecce. «È la conferma che il nostro impegno per i servizi di igiene urbana è premiato in tutta Italia», spiega il patron Umberto Di Carlo.

Nel Lazio l’azienda conferma il suo impegno conquistando anche Ladispoli. Con l’aggiudicazione, la scorsa settimana, della gara d’appalto gestita dalla stazione unica appaltante della Città metropolitana di Roma. Dopo Grottaferrata, Castel Gandolfo, Guidonia Montecelio, Nepi, Bracciano, Nettuno, Montecompatri, Sacrofano, per citare i centri più importanti dove Tekneko è operativa, proprio a Ladispoli, già dal mese di dicembre, l’impresa è pronta a portare il suo know-how: tra le novità, ci sarà l’introduzione del ritiro gratuito del verde. All’interno del calendario, saranno individuate almeno 15 date all’anno. In quei giorni, previa prenotazione tramite i canali tradizionali o l’app EcoPoint i cittadini potranno richiedere il ritiro dei sacchi. Lo stesso servizio sarà effettuato per i rifiuti ingombranti. I cittadini che avranno necessità di usufruire del servizio non dovranno far altro che contattare la ditta per procedere col ritiro a domicilio. I mastelli saranno dotati di chip identificativi dell’abitazione a cui appartengono che saranno letti dagli operatori che si occuperanno della raccolta tramite dei braccialetti messi a loro disposizione e grazie ai quali saranno in grado di registrare tutte le informazioni relative allo smaltimento. Un servizio che prevede premi quale incentivo per chi differenzia correttamente, isole ecologiche itineranti, raccolta dei rifiuti personalizzata per le attività commerciali, la pulizia manuale delle strade per assicurare il decorso urbano, 

Innovazione e tradizione. Nei comuni abruzzesi serviti da Tekneko le percentuali di raccolta differenziata nel 2019 sono state da record. Ne ricorda alcune Umberto Di Carlo: Avezzano  quota 77,91%;  Villavallelonga è al 78,63%; Celano 73,32; Collelongo 79,50; Trasacco 74,17; Scurcola Marsicana 76,98. Tekneko oggi si conferma la più importante società del settore nel centro Italia e vede riconosciuto il lavoro svolto a livello europeo. «Un lavoro quotidiano e minuzioso che da qualche anno inizia a dare i suoi frutti in termini di percentuali di raccolta differenziata – spiega – merito del nostro impegno, ma sopratutto della collaborazione e consapevolezza dei cittadini e delle amministrazioni. I dati parlano di un’azienda sempre attenta alle esigenze dei comuni, pronta a intervenire nelle situazioni di emergenza e a prestare supporto agli enti locali nell’ottica della tutela dell’ambiente. Il 2019 è stato un anno molto importante per noi anche perché sono entrati a far parte del nostro gruppo Nepi, Vetralla, Filettino e Sacrofano, e sono state riconfermate due importanti comunità marsicane come Scurcola Marsicana e Celano». (red)

Elisabetta Aniballi
AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.