GUIDONIA – Anche Elia Santori, avvocato e insegnante di sostegno nominato nel settembre del 2020, lascia la giunta 5Stelle per fare spazio agli assessori del Partito democratico. Le dimissioni, o la revoca sindacale –  la formula è ancora oggetto di trattativa almeno tra il sindaco Michel Barbet e l’altro assessore in uscita Armando Caponegro – sono previste per mercoledì 29 settembre, quando è in programma la consegna delle deleghe ai due nuovi membri dell’esecutivo legati al Pd.

Nella composizione del nuovo esecutivo Giallo Rosso, la casella dei Servizi sociali dovrebbe passare da Elia Santori a un nome indicato dal capogruppo democrat Simone Guglielmo. I rumors riferiscono di una donna vicina anche a Mauro Alessandri, l’assessore regionale alle Infrastrutture, in arrivo dall’associazione Big Bang cui andrebbero però solo alcune delle deleghe, come il Sociale e le Pari opportunità, fino ad oggi nella disponibilità della Santori. Nei nuovi assetti di potere, le deleghe ai Servizi socio assistenziali, l’Integrazione, il Turismo dovrebbero andare a rafforzare le già ricche competenze di Elisa Strani, già delegata alla Cultura, Pubblica istruzione e Cave nella prima giunta Barbet, a questo punto il vero trait d’union nelle intese politico elettorali nate la scorsa estate tra il Pd e il M5S. Un vero super assessore Elisa Strani, che consolida in questo modo le ambizioni di candidarsi a sindaco di coalizione alle elezioni comunali in programma nella primavera del 2022 (dovrà vedersela con Mario Lomuscio)

Nell’altro assessorato, quello al Commercio e Attività produttive, seppur con qualche mal di pancia lasciato libero da Armando Caponegro (NE ABBIAMO SCRITTO QUI L’addio dell’assessore Caponegro in commissione Commercio, lascia per fare posto al Pd), è pronta ad accomodarsi una professionista (di Guidonia centro) che le indiscrezioni danno in quota Emanuele Di Silvio. Si tratta di un avvocato già candidato alle elezioni comunali del 2017 nella lista a sostegno proprio di Di Silvio sindaco. Salvo sorprese e ripensamenti dell’ultima ora, i nomi saranno ufficializzati domani mercoledì 29 settembre. Questo almeno dicono gli spifferi di Palazzo. Nasce dunque il governo Giallo-Rosso anche nella realtà territoriale del Comune di Guidonia Montecelio con il compito di traghettare Michel Barbet alla pensione. Quella da sindaco s’intende.     

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.