GUIDONIA – Neanche il tempo di firmare il contratto che ha già chiesto l’aspettativa non retribuita fino all’autunno. Andrea Trinca, il 45enne ingegnere di Marino vincitore di uno dei tre concorsi banditi dal Comune di Guidonia Montecelio per infornare nuovo personale, è infatti impegnato in politica. E ancora, attualmente, ricopre l’incarico di assessore all’Urbanistica nella giunta a guida 5Stelle del Comune di Marino. Dove a ottobre ci saranno le elezioni per il rinnovo del consiglio comunale e l’elezione del nuovo sindaco. Così, in vista della prossima campagna elettorale alla quale intende partecipare a tempo pieno, Trinca ha salutato tutti e lasciato Palazzo Guidoni dopo soli pochi giorni di lavoro.

Quale membro della giunta ancora in carica, continuerà a prendere l’indennità mensile a Marino, praticamente lo stipendio da funzionario categoria D che lascia congelato a Guidonia Montecelio. Certo, se l’obiettivo dei concorsi voluti dai 5Stelle, dal sindaco di Guidonia Montecelio anche lui grillino Michel Barbet, era quello di rimpolpare l’organico in settori sguarniti come Lavori pubblici e Urbanistica dove i tecnici specializzati alla Trinca scarseggiano, non ne azzeccano una. Proprio l’ingegnere era risultato tra i vincitori del concorso per istruttore direttivo tecnico, nella presa d’atto della graduatoria finale riportata nella determinazione del 23 giugno scorso a firma del dirigente al Personale Nicolò Roccolino. Selezione pubblica per la copertura di due posti a tempo pieno e indeterminato andati a Marco Anzellotti, 45enne ingegnere di Pomezia, e a Trinca. A questo punto, meno uno è il caso di dire. 

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.