GUIDONIA - La delusione e tanta. E anche la rabbia di essersi sentito discriminato da una prova scritta che non doveva certo favorire alcuni a scapito di altri. È quanto sarebbe accaduto al concorso per istruttore direttivo tecnico (categoria D) e per istruttore tecnico (categoria C), svolte nei giorni 14 e 15 giugno davanti alle rispettive identiche commissioni esaminatrici. Il candidato è risultato escluso e non potrà sostenere l’orale, non è però l’arrabbiatura a spingerlo a mettere in fila le anomalie che avrebbero viziato lo svolgimento delle prove scritte. A cominciare dalla scelta dei compiti d’esame. La simulazione della stesura di...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - L’ultima anomalia procedurale, in violazione di legge, c'è stata l’altra sera. Quando una nuova determinazione a firma del dirigente al Personale Niccolò Roccolino (la numero 62 ECCOLA) ha sostituito l’ennesimo commissario rinunciatario per vaghi motivi. Nel caso, è stato il già nominato  presidente della commissione giudicatrice Stefano Pizzato a dare forfait a una manciata di ore dall’inizio delle prove concorsuali. La marcia indietro ha costretto gli uffici comunali a rimpiazzarlo con Andrea Fusco, già componente della commissione, che così ha lasciato vuoto un posto nella terna dei commissari. Senza un elenco di supplenti disponibile, come norma prevedrebbe, Roccolino, su spinta...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - La città è grande ma la gente mormora lo stesso. Quei concorsi (tre in tutto) banditi dal Comune di Guidonia Montecelio presenterebbero dei vizi di illegittimità ed inoltre sarebbero dei vestititi cuciti su misura per qualche candidato eccellente (NE ABBIAMO SCRITTO QUI: Concorsi al Comune. Giornalisti, politici e parenti famosi vogliono il posto fisso: ecco i nomi. Soprattutto il bando del concorso categoria D1 per l’assunzione di 4 nuovi funzionari amministrativi, che non prevede alcuna specialità tra i titoli di studio: chiunque in possesso di una generica laurea triennale poteva partecipare. Ora i termini per la presentazione delle domande...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Giornalisti, assessori, ex consiglieri comunali, tecnici «famosi» per le pregresse collaborazioni comunali. C'è anche la moglie di un (ex) vicesindaco nell'esercito degli 894 candidati al posto fisso, e non manca di certo la categoria dei figli dei dipendenti comunali. La parte rilevante è rappresentata dai 523 aspiranti istruttori amministrativi direttivi (categoria D1) che si contenderanno i 4 contratti a tempo pieno e indeterminato messi a concorso dal Comune di Guidonia Montecelio. I termini del bando sono scaduti il 16 maggio, ora l’appuntamento per i futuri funzionari amministrativi è nei giorni 9 e 10 giugno al Car (Centro agroalimentare...

Scopri di piùScopri di più

Invece di bandire nuove procedure l'amministrazione di Michel Barbet e Romina Polverini sceglie di attingere a vecchie graduatorie non più efficaci. Una stranezza nella nuova era della legalità amministrativa targata 5Stelle IL CONCORSO risale al 2007. A bandirlo fu l’amministrazione di centrosinistra (sindaco era Filippo Lippiello) e prevedeva l’assunzione di quattro istruttori amministrativi, chiamati subito. Quello stesso anno, l’Ente decise di assorbire in pianta organica anche i primi 10 idonei, non vincitori di concorso, scorrendo la graduatoria. Una bella infornata come si usa dire. A dicembre 2017, dopo 10 anni, l’amministrazione stavolta targata 5Stelle torna ad attingere da quell’elenco. Anche se ormai...

Scopri di piùScopri di più