GUIDONIA - A pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca, un Giulio Andreotti d'antan lo aiuta ad esprimere tutti i dubbi sulla regolarità di un appalto controverso nelle carte di gara. A cominciare da quei requisiti eccessivamente stringenti e «escludenti» per le «aziende normali» come Tekneko. Il patron della società avezzanese Umberto Di Carlo parla a 48ore dalla pronuncia del Tar del Lazio che ha respinto il suo ricorso contro la procedura ad evidenza pubblica (ritenuta «discriminatoria») in via di svolgimento presso la Centrale unica di committenza (stazione appaltante) della IX Comunità montana. I giudici amministrativi hanno espresso...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Le tariffe di smaltimento fissate dalla Regione Lazio nella determinazione del 6 luglio 2020 sul Tmb dell'Inviolata  ribaltano l'orientamento del Tar del Lazio relativamente alla congruità dei costi posti a base d'asta e Tekneko perde il ricorso. L'impianto di trattamento meccanico biologico, pronto a entrare in funzione, è stato ri-autorizzato un mese fa e adesso salva il bando di gara sul servizio integrato dei rifiuti solidi urbani avviato dal Comune di Guidonia Montecelio a guida grillina. La difesa dell'Ente, costruita sulla relazione degli uffici all'Ambiente e basata sul prezzo fornito dalla Regione Lazio di 124,53 euro a tonnellata per...

Scopri di piùScopri di più

ROMA carente di impianti di trattamento potrà appoggiarsi fuori dai suoi confini. Non solo nei comuni dell'Area metropolitana ma nelle altre province del Lazio. Questo è il succo dell'emendamento votato al consiglio regionale del Lazio e diventato centrale nel Piano generale regionale dei rifiuti licenziato dall'aula ieri 5 agosto in serata. Dove la proposta dell'Ato a sé per Roma è stato cassata,  riportando la definizione degli ambiti territoriali su base provinciale, ma anche regionale in caso di necessità, quando a prevalere potrebbe essere il principio di prossimità, fino al momento in cui la Capitale non sarà autosufficiente con propri impianti di smaltimento...

Scopri di piùScopri di più

Di seguito il comunicato stampa delle sigle sindacali, Sono passati circa quattro mesi dalla chiusura del Centro diurno imposto dalle normative e prescrizioni del ministero della Salute e dalla Regione Lazio per il contenimento della pandemia. Da lunedi 3 agosto, a seguito dell'esito dei tamponi, con una diversa modalità di frequenza, 30 pazienti potranno riprendere, seppure a giorni alterni, le attività riabilitative e di mantenimento cognitivo. Per quello che riguarda i padiglioni della Residenza Sanitaria Assistita, circa 60 posti letto, precedentemente riadattati dalla Regione come Centro Covid, hanno già ripreso le precedenti funzioni assistenziali e i pazienti trasferiti in questo periodo, presso un'analoga...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Michel Barbet l'ha «assunto» attraverso un contratto di consulenza nell'agosto del 2018. Quindi ha lasciato che svolgesse suo lavoro di geologo esperto di procedure di bonifica in 10 tavoli tecnici che si sono tenuti nel corso di 2 anni senza che la comunicazione ufficiale dell'Ente ne facesse menzione. Alla fine, lo ha liquidato senza un grazie e senza pagargli la parcella. E, fatto più grave, mandando a monte, nel dicembre scorso, l'intero lavoro di 2 anni. È successo quando il sindaco grillino di Guidonia Montecelio, ai limiti del conflitto istituzionale, ha detto ai rappresentanti di Arpa Lazio  che...

Scopri di piùScopri di più