GUIDONIA – La sequenza fotografica di qualche giorno fa ricostruisce momento per momento tutti i movimenti di Alessandro Cocchiarella, il grillino presidente della commissione Ambiente del Comune di Guidonia Montecelio, che traffica per uso personale con i rifiuti raccolti e assemblati dalla società Tekneko e destinati al riuso e allo smaltimento. Alcuni pezzi, accuratamente selezionati, finiscono infatti a bordo dell’auto del consigliere, in particolare si riconoscono due computer dismessi, un ventilatore, alcuni secchi di metallo. Pratiche già finite all’attenzione della cronaca appena una decina di giorni fa durante la giornata ecologica, tra le iniziative promosse dall’amministrazione 5Stelle nei quartieri per raccogliere i rifiuti ingombranti. NE ABBIAMO SCRITTO QUI: Guidonia, blitz alla giornata ecologica, poi la fuga sull’auto personale con a bordo i sacchi dei rifiuti. Guidonia, in fuga col rifiuto, spunta un altro testimone oculare: ho visto io che c’era nei sacchi neri. Ora la questione finisce in una interrogazione urgente sottoscritta da buona parte della opposizione (astenuti i demarcat Simone Guglielmo ed Emanuele Di Silvio e la attivista Anna Checchi) che chiede al sindaco Michel Barbet, all’assessore Antonio Correnti, al dirigente Egidio Santamaria, di chiarire i contorni di una abitudine del Cocchiarella, decisamente in contrasto (anche) con la normativa più recente (del 2020) che rende ancora più stringenti le modalità di tracciamento e trattamento del rifiuto domestico, prevedendo ammende e conseguenze penali per i trasgressori.

Ma ecco il testo dell’interrogazione con cui i consiglieri di minoranza chiedono a Barbet se l’amministrazione abbia rilasciato autorizzazione al consigliere Alessandro Cocchiarella, che lo titolasse a partecipare attivamente alle attività svolte dalla società Tekneko, ed in caso di risposta affermativa di renderne copia agli scriventi; chiede di sapere se il consigliere Cocchiarella abbia consegnato sacchi neri contenenti rifiuti presso l’isola ecologica del Comune nella giornata di sabato 17 ottobre e in caso affermativo se di essa la Tekneko abbia regolare distinta; chiede di sapere se la gestione delle giornate ecologiche si svolge sotto il controllo o comunque alla presenza di personale del Comune e se in particolare il giorno sabato 17 ottobre fosse presente un addetto dell’amministrazione; chiede di sapere se per la giornata ecologica di sabato 17 ottobre sia stato presentato un verbale o una segnalazione di anomalie nello svolgimento del servizio da parte della società Tekneko ed in caso di risposta affermativa di renderne copia agli scriventi; chiede di sapere se il consigliere Alessandro Cocchiarella abbia titolo a svolgere lavori manutentivi per conto del Comune (qualche giorno fa riparava una recinzione in via Roma, presso sede dei vigili urbani)  ed in caso di risposta affermativa di renderne copia agli scriventi. Arianna Cacioni (Lega); Giovanna Ammaturo (Fdi); Paola De Dominicis e Mario Lomuscio (Pd): Mauro De Santis, Mario ProiettiMario Valeri (Polo Civico); Claudio Zarro (guppo Misto); Lorena Riscetti (AttivaGuidonia).

AUTORE: Elisabetta Aniballi

Blogger e Giornalista professionista. Nella sua venticinquennale carriera ha maturato esperienze prevalentemente nella carta stampata senza mai nascondere l'amore per la radio, si occupa inoltre di comunicazione politica e istituzionale.

2 Commenti
  • Gabriele Giorgi

    Se il ruolo delle opposizioni si caratterizza con questi argomenti siamo proprio arrivati!!!!!

    Ottobre 29, 2020
  • Gabriele Giorgi

    Se il ruolo delle opposizioni si caratterizza con questi argomenti siamo proprio arrivati!!!!!

    Ottobre 29, 2020

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.