GUIDONIA - «Gravi e persistenti violazioni di legge». È uno dei casi in cui il ministro dell'Interno può disporre lo scioglimento del consiglio comunale e d'imperio scrivere la parola fine sotto l'amministrazione 5Stelle. Tutto previsto all'articolo 141 del decreto legislativo 267 del 2000, che mette in fila le fattispecie di applicazione prevedendone le modalità: un decreto del Presidente della Repubblica, che su proposta di Luciana Lamorgese, numero uno del Viminale, illustri i motivi dello scioglimento. Sulla base degli «elementi di condizionamento» del sindaco e dei suoi collaboratori, più in generale della macchina burocratica, che al Comune di Guidonia Montecelio avrebbero...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Adesso chiedono agli imprenditori del settore estrattivo di ripulire le strade comunali di prossimità. Non solo del «materiale depositato», eventualmente, durante il trasporto dei blocchi di travertino sui mezzi aziendali ma anche «dei rifiuti accumulati in abbandono». Insomma, nella testa dei geni 5Stelle che governano il Comune di Guidonia Montecelio, i cavatori dovrebbero sostituirsi - con qualche formula normativa non ancora identificata nella legislazione vigente - a una ditta ecologica e riparare ai danni degli zozzoni, che sempre numerosi gettano pattume ovunque. Questo è solo uno dei passaggi strabilianti dell'ultima bozza di convenzione in ebollizione alla commissione Ambiente,...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Michel Barbet la tocca piano e come al solito non è chiaro quando comunica. Così, il preambolo pubblicato oggi sulla sua pagina Facebook sull'amministrazione vicina al settore estrattivo a tutela del lavoro e del territorio nasconde il fatto delle ultime ore: il Comune di Guidonia Montecelio ci ha ripensato sulle ordinanze di fermo delle attività estrattive, se ne riparlerà a settembre. Il dirigente all'Ambiente con delega al settore del travertino romano Egidio Santamaria ha concesso ulteriori 30 giorni in deroga alle imprese sprovviste di fideiussioni, ad eccezione di un paio di aziende che riceveranno invece subito il provvedimento....

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Per ora il lavoro è fermo alle bozze. Che però già nei prossimi giorni dovrebbero tradursi in una quindicina di ordinanze di sospensione per altrettante autorizzazioni estrattive delle aziende del distretto industriale del Travertino Romano. Il cuore del problema sono le fideiussioni. Solo alcune tra le imprese rimaste senza polizza assicurativa, richiesta dalla legge a garanzia del ripristino ambientale, hanno potuto mettersi in regole. Le altre, titolari di una quindicina di autorizzazioni, hanno incontrato difficoltà e chiesto al Comune una proroga al 31 dicembre 2020. Il dirigente Egidio Santamaria, che firma i provvedimenti di stop, avrebbe anche valutato di...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Innanzitutto i ripristini ambientali, una classificazione delle terre e rocce da scavo per i ritombamenti dell'area di cava, questione annosa, sarebbe oggetto di uno schema di delibera impantanata nei lavori infiniti della giunta comunale. Ma ci sono altre criticità a interessare il settore estrattivo e l'intero distretto industriale del travertino romano già provato da due mesi di lockdown, esposto a costi fissi rilevanti - fino a 100mila euro di spese per l'energia elettrica - da poche settimane ripartito nelle difficoltà economiche che investono l'economia italiana. In questo quadro di incertezza strutturale, il Comune di Guidonia Montecelio stenta a...

Scopri di piùScopri di più