GUIDONIA - «In caso di inottemperanza si procederà, salvo che il fatto costituisca reato, ai sensi dell'articolo 20 del decreto legislativo 285/1992 (Codice della strada)»: quello che regolamenta l'occupazione della sede stradale e vieta l'esposizione di frutta e verdura, alimenti e bevande al di fuori degli esercizi commerciali e dunque sui marciapiedi. Così stabilisce l'ordinanza contingibile e urgente 125 del 25 giugno 2021 (ECCOLA). Firmata da Michel Barbet ormai due settimane fa. Come è finita? Sui marciapiedi di Setteville di Guidonia sono rimaste le merci esposte e l'inottemperanza. Nel senso che i provvedimenti d'urgenza disposti dal sindaco, senz'altro argomenti di propaganda...

Scopri di piùScopri di più

Dove te lo metto il Caf, la Cartaginese «occupa» i locali assegnati dall'Ater ad una associazione culturale . Ecco l'audio integrale dell'intervista fatta al consigliere regionale leghista. Audio [audio mp3="https://www.elisabettaaniballi.com/wp-content/uploads/2021/07/audio_cartaginese.mp3"][/audio]...

Scopri di piùScopri di più

I LOCALI sono di una metratura adeguata e di proprietà dell’Ater provincia di Roma. Formalmente figurano al civico 2-30 di via Enrico Fermi a Villa Adriana, comune di Tivoli. Assegnati dall’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale ad una onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale): l’associazione Progetto Cultura. La categoria catastale e la destinazione del locali è classificata come C2: deposito magazzino. Quando con contratto di locazione il bene di pubblica proprietà venne trasferito nell’utilizzo all’associazione, ogni attività prevista doveva essere strettamente legata agli scopi sociali, senza possibilità di occupazione per finalità differenti. Un'associazione onlus di solito si occupa di solidarietà sociale...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Il 25 gennaio 2021, alle 12.21, una strana email partiva dall’indirizzo di posta elettronica di Delia Corsi, amministratore unico della Tre Esse Italia Srl, alla volta di Sabatino Leonetti, fino al 2008 assessore al Bilancio del Comune di Guidonia Montecelio, ancora oggi uomo macchina del Partito democratico locale. Una stranezza. Perché la «capa» dell’agenzia della riscossione dei tributi, a distanza di 14 anni dall’ultimo incarico ricoperto, dovrebbe prendersi la briga di inviare all’ex amministratore, presumibilmente su richiesta, due atti amministrativi, nel caso una delibera di giunta e l’altra di consiglio comunale, anch’essi retroattivi agli anni 2007 e 2008?...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Un botta e risposta durissimo. Da una parte il sindaco grillino Michel Barbet a difesa del fortino, dall’altra la Cgil all’attacco di un sistema di potere che premia i forti e potenti dirigenti (ormai un tutt’uno con l’indirizzo politico) a scapito dei dipendenti, sottomessi da una condotta che la confederazione sindacale, nella struttura provinciale Funzione pubblica Cgil Rieti - Roma est Valle dell’Aniene, non ha problemi a definire «vessatoria e pretestuosa». Nel mezzo c’è la politica del Partito democratico, di cui la Cgil è braccio e mano all’interno delle amministrazioni locali, silente nel ruolo consolidato di governo ombra dei...

Scopri di piùScopri di più

LA LOMBATA di vitello, l’antipasto o il primo piatto, l'ottimo vino in bottiglia, Satrico o Montepluciano d’Abruzzo a seconda delle pietanze, caffè e grappa, tutto rigorosamente pagato con i nostri soldi guadagnati lavorando. Si mangiava e beveva, si chiacchierava, ci si confrontava, non solo ai 2 Lupi, il noto ristorante di via di Sant’Angelo Romano, ma alle Quattro Vigne, all’Amadeus, tutti ristoranti di Guidonia Montecelio dove in quegli anni l’economia girava più di oggi dove la giunta 5Stelle di Michel Barbet, tutte le settimane, se ne va pranzo da Campanellu a Marcellina per sfuggire le chiacchiere morbose di una città...

Scopri di piùScopri di più