GUIDONIA - L'attacco è duro quanto basta, sferrato con un linguaggio poco burocratico e molto umano: il segretario generale del Comune di Guidonia Montecelio Livia Lardo contro la unione sindacale di base (Rsu) e Eugenio Carloni della Cgil funzione pubblica, accusati di fare politica. Di agire al di fuori degli ambiti di competenza, di tracimare in quelli della gestione e dell'indirizzo politico. Lo scontro è epistolare. Il sindacato con la nota 101682 assunta al protocollo dell'Ente il 28 novembre scorso sollevava una serie di punti dolenti nella gestione del personale. Poche unità lavorative impiegate nel uffici, la mancanza di programmazione...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - C'è il superiore interesse dell'Ente da tutelare ed è giusto recuperare il dovuto dalle aziende che «acquistano» il rifiuto domestico per lavorarlo e destinarlo al riuso, ma è vero anche che al Comune di Guidonia Montecelio la schizofrenia amministrativa produce paradossi. Così, mentre gli uffici fanno fatica a individuare i siti di conferimento per carta, plastica, metalli, terre di spazzamento stradale, umido e ingombranti, e sono costretti a ricorrere agli affidamenti diretti e alle proroghe di servizi essenziali per la presenza di un monopolio che azzera la concorrenza delle gare pubbliche, la giunta 5Stelle promuove decreti ingiunti verso...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Lo scambio è fatto. Ora formalizzato dal presidente del consiglio comunale Angelo Mortellaro. Claudio Zarro lascia la commissione Cultura, Sociale e Istruzione presieduta dal «nemico» interno Matteo Castorino e si accomoda nell'altra agli Affari istituzionali guidata dall'«amica» Loredana Terzulli. D'altro canto Alessandro Toro tra i sostenitori più strenui dell'assessoressa alla Cultura e Istruzione Elisa Strani, nella prospettiva di dare una mano nell'organismo direttamente collegato all'indirizzo politico su scuole, eventi e sport e sociale, lascia la commissione della Terzulli per entrare in quella capitanata da Castorino. I due consiglieri 5Stelle si sono scambiati di posto con il beneplacito del capogruppo...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Non è chiaro se per recuperare il suo credito il soggetto abbia tentato un approccio bonario con il Comune di Guidonia Montecelio. Nel gergo che piace ai burocrati, la strada stragiudiziale dei solleciti di pagamento, delle diffide e dei tentativi di conciliazione prima di rivolgersi al Tribunale di Tivoli per chiedere e ottenere il decreto ingiuntivo. Questa volta a finire nelle maglie della cattiva pratica comunale di non onorare i pagamenti in tempi accettabili e per somme anche modeste è stato Babbo Natale. La ditta che nel 2018 era stata chiamata dall'amministrazione 5Stelle del sindaco Michel Barbet e dell'assessoressa avvocato Elisa...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Michel Barbet, il sindaco 5STelle di Guidonia Montecelio, con un atto di giunta motivato e condiviso dalla sua maggioranza potrebbe ritirare l'ultimo ricorso promosso presso la sede straordinaria della giustizia amministrativa contro una nuova concessione autorizzata dalla Regione Lazio. Sarebbe un segnale di distensione verso le imprese e i sindacati che chiedono chiarezza sul futuro dei 2000 posti di lavoro - tra diretti e indotto - che ballano nella vertenza cave. Mercledì 11 dicembre il sindaco ha convocato Angelo Di Marco della impresa Cm Caucci, che ha richiesto la concessione ora appesa al ricorso presentato al Capo dello...

Scopri di piùScopri di più