GUIDONIA - Si erano tanti amati adesso si querelano con i soldi dei contribuenti. Lo dicono le carte. Nel particolare, quelle della giunta municipale che ieri, nella seduta del 30 luglio, ha dato mandato all'avvocatura comunale di procedere con una denuncia querela per diffamazione a mezzo Facebook nei confronti del senatore grillino Mario Michele Giarrusso. La proposta, arrivata all'attenzione dell'esecutivo, è del sindaco grillino Michel Barbet che si è sentito diffamato da un post del parlamentare pubblicato il 14 luglio sul profilo social di Giarrusso del titolo «Guidonia Montecelio ovvero dove lalegalità non è ben vista». Per Bartet si tratterebbe...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Una città più partecipe alla vita amministrativa, questo almeno è l'intento del regolamento sul question time all'attenzione del consiglio comunale di domani, venerdì 31 luglio (l'aula è convocata per le 11.00). Il punto dovrebbe essere passato in commissione Affari istituzionali. Il condizionale è d'obbligo perché i commissari d'opposizione non ricordano che sia mai stato licenziato. La trattazione risale ai tempi in cui era Loredana Terzulli a guidare i lavori della commissione, la Presidentessa del consiglio comunale chiamata domani alla sua prima seduta per intero dopo quella dell'elezione (avvenuta la scorsa settimana coi soli voti dei 5Sstelle). Comunque, cos'è...

Scopri di piùScopri di più

- di Claudio Zarro - VOGLIO iniziare questo mio commento alla situazione attuale che sta vivendo la mia città sul Tmb, con una frase famosa attribuita a George Orwell, uno dei più importanti scrittori (ma è riduttivo) del ventesimo secolo. La frase in questione voglio utilizzarla per raccontare le inesattezze dei politici locali e regionali del M5sS in questo periodo. A forza di spararsi selfie e fare post autocelebrativi, hanno dimenticato di raccontare la verità ai cittadini. Inesattezza numero 1): In un post in cui il sindaco si ritrae in foto in compagnia dell'onnipresente Cocchiarella, dell'assessore e vicesindaco Chiara Amati, dell'ex capogruppo Santoboni e del consigliere...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Le rivelazioni choc (e postume) di Valerio Novelli, consigliere regionale dei 5Stelle, innescano polemiche a non finire sui social. Sopratutto quelle confessioni sulle sorti segnate del Tmb dell'Inviolata da tempo immemore, da prima ossia che lui si candidasse e venisse eletto al grido di «mai Tmb». Un leitmotive ripreso dal sindaco grillino di Guidonia Montecelio Michel Barbet, anche lui arrivato alla carica sulla promessa di cassare l'impianto. Cancellarlo. Invece adesso, dalle parole di Novelli, si apprende che «la politica non può votare pareri ad atti amministrativi tra l'altro gravati da controversie giudiziarie al massimo potremo modificare la legge...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Si è scelta e proposta nella carica e ha scritto il suo nome sulla scheda. Dunque, con il suo voto determinante, si è eletta presidente del consiglio comunale. Tre passaggi che oggi hanno consentito a Loredana Terzulli, dissidente per 6 mesi al gruppo misto prima di riabbracciare il sindaco Michel Barbet, di sedere sulla poltrona più importante della seconda istituzione del Comune di Guidonia Montecelio. Di fatto, un altro potere pari e uguale a quello di Barbet. Almeno nell'economia di sopravvivenza della «minoranza» 5Stelle che oggi, 23 luglio, l'ha eletta al terzo scrutinio. Quello semplice che non richiedeva la maggioranza...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - «Dopo il chiarimento con il sindaco sono qui a rappresentare questa istituzione per rispetto a quei cittadini, seppure pochi, che mi hanno votato». Così Maurizio Celani, 25 preferenze nelle elezioni del 2017, neo consigliere comunale del M5S, a microfono acceso, subito dopo l'insediamento di poco fa in consiglio comunale. Subentra al dimissionario Angelo Mortellaro. Solo a giugno era su posizioni critiche e di rottura rispetto a Michel Barbet e alla politica pentastellata. All'indomani della cacciata di Davide Russo dalla giunta, Celani aveva scritto tutto il suo disappunto su Facebook: «Dopo questa ennesima, discutibile a mio avviso, decisione del...

Scopri di piùScopri di più