GUIDONIA - Un consigliere dell'assemblea capitolina del Pd; un ex consigliere comunale 5Stelle a Civitavecchia, attualmente impiegato nella segreteria del grillino consigliere regionale Devid Porrello alla Pisana; un assessore di area democrat (ex segretario dei giovani democratici) al Comune di Isola del Liri in provincia di Frosinone. Ma anche un addetto stampa già assegnato allo staff dell'organo di vertice del Comune di Alatri; una avvocatessa in procinto di accomodarsi nella giunta del sindaco leghista di Civitavecchia Ernesto Tedesco. È un carico di nuovi dipendenti Vip della politica quello che la Befana porta negli uffici del Comune di Guidonia Montecelio e perennemente, fino alla pensione,...

Scopri di piùScopri di più

ALCUNE «finestre» dei consiglieri del centrosinistra erano vuote e l'aula virtuale non avrebbe avuto i numeri per approvare i punti relativi ai debiti fuori bilancio. Un problema per Nicola Zingaretti, il presidente della Regione Lazio. Non il primo che gli si presenta in consiglio regionale quando i desistenti 5Stelle si mettono di traverso e le presenze diventano ballerine. Ma c'è ormai una ulteriore maggioranza alternativa che arriva fin dentro la Lega. Da dove Laura Cartaginese ha ri-lanciato l'aiutino a Zingaretti. È accaduto ieri, mercoledì 18 novembre, durante il dibattito per regolarizzare i debiti dell'amministrazione regionale, le spese extra operate a di fuori...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Nella ipotesi migliore si è trattato di un macroscopico errore degli uffici. Nella peggiore, di un atto volontario per ridurre i tempi del piano assunzionale e ultimare l'iter entro il 31 dicembre 2020. Comunque la si veda, l'effetto non cambia: la procedura di mobilità volontaria è viziata e va annullata in autotutela. La durata della pubblicazione sul sito istituzionale non è infatti soggetta a deroga, fissata dalla legge «in almeno 30 giorni». Al Comune di Guidonia Montecelio invece hanno fatto a modo loro. E la durata della pubblicazione è stata ridotta a 23 giorni. Una anomalia, comunque un...

Scopri di piùScopri di più

MENTANA - L'agenzia delle entrate batte cassa. E chiede 442.490,00 euro al Comune di Mentana per le sole spese di registrazione della sentenza riguardante Madonna delle Rose, che ha condannato l'Ente a risarcire 13milioni di euro. Una somma considerevole, non ancora registrata nel Bilancio dell'Ente tra gli accantonamenti ormai vincolanti, altrimenti il Comune sarebbe sulla strada del predissesto, con le procedure restrittive sulla spesa ad esso collegate. Di fronte alla situazione gravissima in cui potrebbe ritrovarsi il Comune, che deve risarcire di 13 milioni all'università La Sapienza per i danni cagionati al complesso di Madonna delle Rose, negli anni '80...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Giovanna Ammaturo consigliere comunale di Fratelli d’Italia l’ha detto nell’aula virtuale dell’ultima assise: i nomi dei vincitori sono in una busta depositata presso un notaio. Anche se la selezione non c'è ancora stata. Si riferiva, in particolare, ai 5 dipendenti che grazie al concorso interno sulle progressioni verticali abbandoneranno la categoria C di appartenenza per quella superiore di funzionari dell’Ente locale. Un nuovo profilo che potrebbe, poi, essere perfezionato con l’attribuzione delle posizioni organizzative. In termini pratici una promozione vicedirigenziale, con significativi benefici anche in termini economici. Il pacchetto era stato predisposto dalla giunta 5stelle con delibera dell’ottobre scorso...

Scopri di piùScopri di più

GUIDONIA - Gli «incarichi» sono stati trasferiti con decreto del sindaco Michel Barbet. Richiamando l'articolo 37 dello Statuto comunale del 2001 che così recità: «Il sindaco può conferire speciali deleghe». Solo che successivamente a quell'anno, sentenze della giustizia amministrativa, pareri ministeriali, chiarivano che non di deleghe si poteva trattare. Piuttosto di «incarichi» genericamente definitivi. E che «l'attività dei consiglieri poteva avere unicamente finalità consultiva e collaborativa con il sindaco, non potendo comprendere assunzione di atti a rilevanza esterna, come pure adozione di atti di natura gestionale diretta». Insomma, i consiglieri comunali incaricati non hanno poteri decisionali di alcun tipo diversi...

Scopri di piùScopri di più