GUIDONIA - Il sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet apprezza la possibilità per consiglieri e amministratori di andare in deroga alle regole che impongono un massimo di due mandati, volessimo concorrere per la Regione o il Parlamento, portare in quelle sede le nostre esperienze il vincolo è un impedimento, dichiara all'agenzia stampa Adnkronos. Mentre si dice perplesso sulla possibilità di aprire il Movimento  5STelle alle alleanze civiche nelle amministrazioni locali. Comunque le nuove regole saranno discusse  sulla «piattaforma Rousseau e vedremo cosa diranno gli attivisti. Sulla deroga al limite dei due mandati per i Comuni potrei essere d'accordo. Potrebbe essere positivo, spesso...

Scopri di piùScopri di più

MONTEROTONDO - Il termine ultime per la presentazione delle candidature è scaduto ieri pomeriggio, il voto per le Primarie del centrosinistra è già in calendario il 17 marzo, dalla consultazione - aperta a simpatizzanti e iscritti del Partito democratico ma anche alle liste civiche già in coalizione - uscirà il nome del candidato sindaco del centrosinistra alle elezioni comunali di primavera.  A formalizzare la candidatura alla fine sono stati Ruggero Ruggeri e Riccardo Varone. Una lunga militanza nelle istituzioni locali e provinciali, imprenditore, Ruggeri ci riprova con lo strumento delle Primarie (aveva già sfidato Mauro Alessandri), e fare il sindaco...

Scopri di piùScopri di più

Doveva essere la sorte il metodo di individuazione del personale da impiegare nelle operazioni di voto. Uno vale uno aveva rivendicato il consigliere pentastellato in aula, mantra utile fino a quando il sindaco non ha scelto nella ristretta cerchia di amici grillini GUIDONIA - Aneddoti post elettorali, quella volta che il sindaco Michel Barbet si vide costretto a nominare in fretta e furia il presidente di un seggio rimasto scoperto e scelse nella ristretta cerchia dei pentastellati amici. Non è una novità: a guidare le sezioni dove si svolgono le operazioni di voto sono i presidenti la cui nomina (per legge)...

Scopri di piùScopri di più

Il candidato dei 5Stelle dalla pagina "sponsorizzata" all'attacco solo di alcune affissioni irregolari. Poi manda Barbara "Saltamartino" nel passato. L'ambientazione è "Medioevale". La storiella dovrebbe far ridere       GUIDONIA - Tempo di elezioni, tornano gli "imbrattamuro". Con una veemenza sopra le righe, alla quale sta abituando un po' tutti, il grillino Sebastiano Cubeddu, candidato nel collegio uninominale per la Camera dei Deputati, torna a scagliarsi contro le affissioni abusive, già suo cavallo di battaglia nelle elezioni comunali di un anno fa. Nella pagina "sponsorizzata", aperta per l'occasione dall'aspirante su Facebook, è quindi un fiorire di attacchi e invettive rivolti agli...

Scopri di piùScopri di più
Roma - Piazza Montecitorio

GIOVANNA Ammaturo, leader locale di Noi con Salvini, invita tutti all’unità. Poi boccia preventivamente qualunque personalismo a danno (eventuale) di Barbara Saltamartini, il candidato di coalizione nel collegio uninominale di Guidonia (e dintorni) per la Camera dei deputati. Una scelta calata dall'alto, non concordata con i partiti locali,  frutto di logiche spartitorie interne al centrodestra che hanno sollevato più di qualche malumore e polemica. Se Forza Italia si è vista riconoscere la rappresentanza territoriale nella candidatura di Stefano Sassano, l’ex sindaco, a lungo oppositore in seno alla sua stessa maggioranza di governo nel bienno 2014-2016 (in corsa nel collegio plurinominale),...

Scopri di piùScopri di più